Immagine non trovata

Il Campanile di Besano venne edificato nel 1804 ed è ben visibile grazie ai suoi 42 metri di altezza da tutti i paesi del circondario, è un elemento ormai caratterizzante della Valceresio ed è il campanile più alto della zona.

Costruito in rinomata pietra di Viggiù, con una pregevole cella campanaria a quattro fornici, decorati con eleganti balaustre, cornici delle finestre, colonnine angolari, pinnacoli in copertura e statua sommitale rappresentante San Giovanni.

 

il Campanile da anni necessita di un restauro conservativo molto costoso, poichè le sue pareti esterne sono ormai ammalorate per via dal passare del tempo e degli agenti atmosferici. Occorre infatti intervenire con solerzia perché le condizioni conservative del campanile sono oggi compromesse, con la concreta possibilità non solo di perdere materia storica autentica ma anche di mettere a rischio l’incolumità dei fruitori della chiesa e delle sue pertinenze.

 

 

Il restauro iniziato a fine Settembre 2020, ha un costo stimato di circa 235.000€, che si renderà possibile grazie ad un contributo del COMUNE DI BESANO di 70.000€, ad uno di REGIONE LOMBARDIA di circa 100.000€ e a dei fondi della PARROCCHIA, ma all'appello mancano ancora dei fondi, indispensabili per terminare il lavoro. 

 

La Parrocchia ha aperto una sottoscrizione per raccogliere i fondi mancanti e terminare il restauro nel migliore dei modi.

Tutte le donazioni effettuate, in quanto erogazioni liberali, sono detraibili fiscalmente sulla dichiarazione dei redditi.

 

L'IBAN su cui poter versare le donazioni è il seguente:

IT77Y0306909606100000167620 Intesa San Paolo

intestato a: Parrocchia San Martino Besano

causale: restauro campanile

 

Si ringrazia sin da ora chi vorrà contribuire, donando anche piccole cifre, al restauro di questo importante bene architettonico e religioso.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 22 Ottobre 2020